Sto cercando...

Scuola Veneta circa 1600

Placchetta con la Madonna del Rosario (venduto)

Fusione in bronzo, mm147 x 102

Provenienza

Collezione Dubini, Varese
Collezione privata, Milano

Stato di conservazione

Buona

Commento

Artista di area veneta vicino a Jacopo Sansovino secondo L. Rizzoli, "Le placchette del Museo Bottacin di Padova", Padova 1921, n. 49, tav. V2, esemplare simile.
Madonna in trono col Bambino. Alla sua destra S. Domenico, Rodolfo II d'Asburgo imperatore del Sacro Romano Impero, papa Clemente VIII, Marino Grimani doge di Venezia e un quarto personaggio seminascosto non riconoscibile, tutti successori dei partecipanti alla Lega Santa vincitrice degli Ottomani a Lepanto nel 1571. Alla sua sinistra Santa Caterina Benincasa da Siena, terziaria domenicana e altre figure femminili. Dopo la battaglia di Lepanto, Pio V ordinò una festa di ringraziamento da tenersi ogni anniversario della battaglia in onore di nostra Signora della Vittoria. Il successore Gregorio XIII la trasformò nella festa della Madonna del Rosario ricorrente ogni prima domenica di ottobre (informazioni desunte da Piero Voltolina, "La storia di Venezia attraverso le medaglie", Venezia 1998, vol. I, n. 707, p. 735/6, placchetta simile ma con modifiche successive). Quasi certamente l''autore ha prodotto la placchetta in occasione di una festa della Madonna del Rosario intorno al 1600, attualizzando i volti dei regnanti partecipanti alla Lega Santa vittoriosa a Lepanto nel 1571: Pio V, Filippo II e Alvise I Mocenigo

L'opera è visibile nelle categorie:
torna in cima