Sto cercando...

Luigi Nono (Fusina 1850 – Venezia 1918)

Preghiera della sera (firmato) (venduto)b

olio su tela, cm. 25 x 48

Provenienza

Collezione privata, Milano

Mostre

I.a Mostra Biennale Romagnola d'arte, Faenza 1908. Società pel risveglio cittadina, n°. 415

Commento

Firmato in basso a destra LIX e datato 1905.

Anche intitolato Il Rosario del Sabato.
Il dipinto enfatizza l’unità della comunità contadina con l’ambiente che la circonda, usando un cromatismo che crea una perfetta armonia tra la pietra del muretto e le vesti dei contadini colti mentre pregano con dignità. L’opera è un’importante testimonianza della corrente naturalista della pittura Italiana e europea e vi traspare un impegno sociale che conferisce un nuovo ruolo all’artista.
La composizione fu sviluppata da Nono dal 1904. Sono conservati alcuni meticolosi studi, firmati e datati e, nell’intenzione dell’artista, sono da considerare opere d’arte indipendenti e finite come nel caso del presente esemplare.
La scena è ambientata sulla piazzetta di Tortesen, Frazione di Feltre.

La versione finale (cm. 140 x 270, collezione privata) è ancora più serrata e chiusa. Lì il muretto con i fiori e gli alberi davanti al popolo in preghiera presenti nell’opera qui proposta, sono sostituiti dal muro bianco di una casa. (Confronta Paolo Serafini, Il pittore Luigi Nono (1850 – 1918) Catalogo ragionato dei dipinti e dei disegni, Torino 2006, cat. 569 – 573).

Dettagli

Luigi NonoMostra Faenza 1908

L'opera è visibile nelle categorie:
torna in cima