Sto cercando...

dipinti antichi: rinascimento

Marcello Venusti (Venduto)

(Mazzo di Valtellina 1512/15 - Roma 1579)

Ecce Homo

cm. 89.5 x 70.5

Vedi scheda

attribuito a Zanino di Pietro (venduto)

attivo 1389-1448

Madonna del latte

cm 58.5 x 39.5 (con la sua cornice)

Vedi scheda

Maestro del Figliol Prodigo, attribuito a

prima metà del secolo XVI

Madonna col Bambino (Venduto)

cm. 79 x 53.5

Vedi scheda

seguace di Marco Palmezzano (venduto)

(Forlì, 1460 circa – Forlì, 1539)

Pietà

cm. 88 x 68.5

Vedi scheda

Bernardino Campi (venduto)

(Reggio Emilia 1521 - Cremona 1591)

L'Adorazione dei pastori (firmato e datato 1574)

cm. 252 x 168

Vedi scheda

attr. al Maestro dell' Epifania di Fiesole

circa 1490

Sacra famiglia con S. Giovannino (venduto)

diametro cm. 86

Vedi scheda

Angiolillo Arcuccio

(Napoli 1430 c. - 1492 c.)

Madonna di Loreto (venduto)

cm. 157 x 90

Vedi scheda

attribuito a Dosso Dossi

(Ferrara c. 1490 - 1541/1542)

Ascensione di Cristo (venduto)

cm. 128 x 95.5

Vedi scheda

Giulio Licinio

(Venezia 1527 - 1591)

Ritratto di gentiluomo (venduto)

cm. 131.5 x 100

Vedi scheda

Antonello de Saliba ?

(attivo 1480 - 1535)

San Gerolamo penitente (venduto)

cm 44 x 36

Vedi scheda

Leandro Bassano

Bassano (1557 - Venezia 1622)

Diana e Atteone (venduto)

cm. 122 x 104

Vedi scheda

Amico friulano del Dosso

(attivo a Ferrara all'inizio del secolo XVI)

San Giovanni Battista (Venduto)

cm. 94 x 65

Vedi scheda

Domenico Tintoretto

(Venezia 1560 - 1635)

Ritratto di Antonio Grimani (venduto)

cm. 142 x 120

Vedi scheda

Bottega di Dieric Bouts

(fine secolo XV)

Madonna addolorata (venduto)

cm. 40.7 x 26.7

Vedi scheda

Sofonisba Anguissola

(Cremona 1532 circa – Palermo 1625)

Autoritratto (venduto)

cm. 29,5 x 23

Vedi scheda

Francesco de' Bianchi Ferrari

(Modena 1460 circa - 1510)

San Gerolamo (venduto)

cm. 29 x 23

Vedi scheda

Sebastiano Mainardi

(San Gimignano c. 1450 - Firenze 1513)

Madonna con Bambino (venduto)

cm 90 x 57

Vedi scheda

Francesco Montemezzano

(Verona 1540 c. - Venezia 1602)

Ritratto di famiglia

cm. 109 x 159

Vedi scheda

Jacopino del Conte

(secolo XVI)

Ritratto di un gentiluomo (venduto)

cm. 75 x 60

Vedi scheda

Giulio Licinio

(Venezia 1527 – 1591)

Ritratto di Gentiluomo col figlio (venduto)

cm. 122 x 96.5

Vedi scheda

Maestro della Madonna del topo

(attivo in Lombardia attorno al 1460-1480)

Fanciulla devota (venduto)

altezza cm. 66.5

Vedi scheda

attribuito a Giulio Licinio

(Venezia 1527 – 1591)

La conversione di S. Paolo (venduto)

cm. 27.5 x 46

Vedi scheda

Cerchia di Adriaen Isenbrant

circa 1550

S. Gerolamo (venduto)

cm. 54 x 24

Vedi scheda

Approfondimento

Il rinascimento è ancora la bandiera dell’arte italiana e un pilastro fondamentale della cultura europea. I Dipinti antichi del rinascimento, la scultura in bronzo, legno e marmo, arazzi, arredi e disegni del periodo sono tuttora molto stimati sul mercato d’arte e rimarranno testimoni di uno dei grandi periodi dell’arte europea. E’ un mercato in cui lo stato di conservazione e la qualità artistica, accanto a ovviamente all’autografia, contano molto per la valutazione di opere d’arte. La posizione dei quadri, sculture, disegni o arredi e dell’artista e pure del committente all’interno del contesto culturale è parte del valore dell’opera d’arte. E’ un periodo artistico molto raffinato e per il collezionismo rappresenta una sfida che richiede, più che denaro, richiede cultura. Aiuta la vasta e affascinante storiografia internazionale sull’argomento. La demarcazione del periodo è flessibile, e potrebbe essere interpretata da certi dipinti e sculture che partono dal tardo gotico, tramite il classico Rinascimento, verso il Manierismo e fino a certi manifestazioni di ‘anti Manierismo’.
Bigli valuta e vende dipinti antichi, dell’Ottocento e del classico Novecento, sculture, disegni e arredi di proprietà privata.
torna in cima